Sequestrate due sale scommesse a Palermo

La polizia ha sequestrato due centri scommesse in piazza Lolli e in via Duca della Verdura, a Palermo, perché la società ha continuato a raccogliere le giocate senza avere la licenza di pubblica sicurezza rilasciata dalla questura. La licenza era stata negata perchè si sospettava che Cosa Nostra potesse avere un interesse nella gestione dei centri scommesse. Contro il mancato rilascio i gestori avevano presentato due richieste di sospensiva al Tar di Palermo che erano respinte, legittimando l'azione della questura. Senza licenza l'attività però è proseguita. Così sono scattati i sigilli agli immobili, ai computer e alle ricevute delle scommesse. I titolari sono stati denunciati.

ANSA

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Palermo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...