Hammad, così hanno sfregiato mia Palmira

"Palmira è uno spazio del cuore. Sono innamorato di Palmira". Manar Hammad, archeologo, semiologo e architetto libanese, proveniente da una famiglia originaria di Aleppo, è considerato tra i massimi esperti del sito siriano, oggi devastato dall'Isis, al quale ha di recente dedicato il libro Bel/Palymra Hommage (edito in Italia da Guaraldi). A Palermo per il primo dei Colloquia di Biennale arcipelago mediterraneo, Hammad ha mostrato scatti recenti e approfondimenti inediti sullo straordinario sito, protetto dall'Unesco, e oggi ridotto in rovina. "Per fortuna - dice - il 90 % di Palmira è ancora da scoprire. Hanno usato le mine tre volte per cancellarne la qualità estetica, l'emozione che comunica. L'operazione Isis - spiega Hammad - segue la logica inversa alla ricostruzione. Il loro nemico è il conservatore, colui che tenta di riportare alla luce. Gli oggetti sono scelti anche in funzione della loro immagine, del senso che comunicano".

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Morta dopo chemio, ridotte condanne a medici e infermieri
    La Sicilia.it
  2. Palermo: le ombre profonde di Ignazio Schifano a palazzo De Seta
    Eco di Sicilia
  3. Palermo: si lavora per la stabilizzazione dei forestali
    Eco di Sicilia
  4. Gli alunni si sfidano nella raccolta differenziata: è il Corepla school contest
    Palermo Today
  5. Uccisa da una dose eccessiva di chemio a Palermo: ridotte pene per medici e infermieri

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Palermo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...