Le località più belle dove poter fare surf in Italia

Le attività sportive marine sono tra le più praticate e amate nelle vacanze estive: ecco alcune tra le località più belle dove poter fare surf in Italia

fare surf in italia spiaggia mondelloAppassionati di sport acquatici e di surf, vi proponiamo una rassegna di alcune delle località più attrezzate e belle dove praticare la vostra attività preferita.

Il surf nel nostro Paese registra un numero sempre più grande di appassionati che possono fruire di spiagge attrezzate ai loro scopi in tantissime località di mare; in particolare queste sono categorizzate in beach break, reef break, rocky break e artificial break. Le prime si caratterizzano per il fondale sabbioso, mentre le altre ospitano una barriera corallina o hanno il fondale roccioso.

Molte tra le località più belle dove poter fare surf si trovano in Sicilia: una delle più frequentate è la baia di Mondello, una delle più piacevoli e suggestive dell’isola. Si estende a pochi chilometri da Palermo ed è quindi facilmente raggiungibile sia in macchina che a piedi percorrendo i viali reali alberati del Parco della Favorita, tra il Monte Gallo e il Monte Pellegrino.

La spiaggia è famosa per le numerose ville Liberty che la circondano e per essere sede del Word Festival on the Beach: manifestazione assolutamente da non perdere per gli appassionati di surf organizzata dal circolo velico Albaria fin dal 1985, quando nacque con il nome Windsurf World Festival per poi prendere il nome attuale nel 2001. Il programma dell’evento prevede numerose gare sportive – appartenenti per lo più alle categorie di vela e windsurf – che si suddividono in quattro classi: la regata regionale Windsurf Sicily Grand Prix, i due Campionati Europei Open RS:X, Open Tecno 293 e la Windsurfer Legend Race.

Quest’ultima gara è molto famosa a livello mondiale perché vede affrontarsi i campioni internazionali ed europei in un percorso a slalom. Infine vi sono incontri nazionali di kitesurfing e surf da onda.

Anche in Liguria ci sono diverse località adatte a praticare il surf: cominciamo dalla spiaggia del Castello a Lerici che si caratterizza per il suo reef roccioso e deve il suo nome al fatto di estendersi proprio ai piedi del castello cittadino.

A poca distanza, affacciati sul Golfo dei Poeti, sorgono Porto Venere, Tellaro e La Spezia. Altri siti che ben si prestano alla pratica del surf in Liguria sono Multedo, il Capo Marino di Genova, la spiaggia Tre Ponti di Sanremo, Alassio e Levanto: qui si sono svolti nel 2011 i Bear Pro World Longboard, tappa facente parte del circuito internazionale ASP.

Anche a Ventimiglia c’è una delle località più belle e famose dove poter fare surf in Italia: si tratta della spiaggia Le Calandre, una beach break che attira molti surfisti italiani. La spiaggia si estende quasi alla fine del lungomare, a est di Ventimiglia.

Un’altra località famosa a livello mondiale è Forte dei Marmi: qui si organizza dal 2007 l’Analog 3/4 Surf Challenge. Si tratta di una manifestazione che ogni anno riserva grandi sorprese e che è conosciuta per essere il contest italiano di surf da onda più spettacolare.

Sicuramente molte delle spiagge frequentate dai surfisti si trovano in Sardegna perché sull’isola è facile che trovare le condizioni meteo ideali per praticare questo sport per almeno 200 giorni all’anno.

La Baia di Chia, in provincia di Cagliari, ospita numerose spiagge meravigliose, tra cui spicca quella de Il Morto. Questo sito della Sardegna meridionale si affaccia sul Golfo degli Angeli, la cui costa è formata da spiagge chiare, rade e piccoli promontori rocciosi. Molto frequentata anche la Cala de sa musica, raggiungibile solo dal mare, la spiaggia bianca racchiusa tra due promontori de Il porticciolo e Sa Colonia.

Altre località dell’isola conosciute per il surf sono Putzu Idu, in provincia di Oristano, la spiaggia di Santa Reparata a Santa Teresa di Gallura e il promontorio di Stintino. Qui si trovano le condizioni ideali per il surf da onda, causate dai venti di maestrale e scirocco. Se si è in presenza della classica onda lunga, ci si trova nella situazione in cui è possibile fare surf al meglio: si verifica in particolare nei giorni in inverno seguenti le forti mareggiate.

Se invece si hanno condizioni di vento attivo, diventa una scelta obbligata optare per baie dotate di barriere naturali così che le forti correnti non provochino onde troppo irregolari. Per entrambi questi motivi i siti sardi sono particolarmente consigliati, perché sono praticabili in entrambe le situazioni.

Pubblica un commento

TI SUGGERIAMO

LEGGI ALTRI

Palermo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...