Bioparchi in Italia: conservano la nostra biodiversità

In Italia, gli unici posti che possono garantire un'immersione completa e totale nella natura sono i parchi delle biodiversità

bioparco di siciliaI bioparchi e i parchi delle biodiversità sono gli unici luoghi in Italia che possono garantire la presenza e la tutela di animali comuni e di specie protette. La caratteristica principale di queste aree naturali deriva proprio dal fatto che non si tratta di zoo o di circhi, ma di ambienti protetti in cui ogni animale può vivere nel suo habitat senza correre alcun rischio.

Ogni struttura presente nel territorio italiano si impegna in un percorso di continuo rinnovamento, dedito a salvaguardare e a tutelare il benessere dell’animale, in modo da garantirgli una vita serena e lontana dai rischi e da qualsiasi tipo di sfruttamento.

L’Italia è caratterizzata dall’avere una flora e una fauna molto diversificate, grazie specialmente al fatto che sono presenti sia zone montuose che marine. Per questo è possibile trovare animali e piante di ogni genere e i parchi e le oasi che si occupano della loro tutela sono veramente tantissimi.

Una struttura molto nota e frequentata è il Bioparco di Sicilia che si trova a Carini, paese della provincia di Palermo che si affaccia direttamente sul mare. Ci troviamo in un ambiente protetto e dedito alla tutela delle specie protette e alla conservazione della flora locale.

La garanzia di qualità la si trova nell’impegno degli operatori e nella passione con cui questa struttura è stata realizzata. La ricerca di crescita è continua e costante e, grazie al confronto con gli altri giardini zoologici e bioparchi presenti nel territorio italiano, la tutela della biodiversità è sempre più fine e precisa.

Nel Bioparco di Sicilia sono proposti eventi che consentono di vivere in modo diverso il mondo della natura e di approcciarsi agli animali e alle piante con più consapevolezza. Molti di questi eventi sono dedicati ai bambini e gli consentono di interagire e di toccare con mano il mondo della biodiversità.

Per la fine di maggio, per esempio, è stabilito un evento che riguarda il mare e la costa e permette ai partecipanti di scoprire non solo l‘ecosistema marino della Sicilia, ma anche di conoscere e ammirare tutte le forme artistiche ispirate a esso. Settembre, invece, sarà dedicato ai bambini e alla loro creatività, in un evento che permetterà ai vostri figli di dar libero sfogo alla loro fantasia e di imparare ad apprezzare l’ambiente e i doni che esso ha da offrire.

A settembre, inoltre, si celebrerà anche l’arrivo dell’Autunno, con una giornata tematica che andrà a spiegare ai visitatori come preparare l’orto autunnale e cosa coltivare. A ottobre, invece, sono programmate giornate principalmente per i bambini e i ragazzi, i quali potranno sottoporsi ai laboratori proposti dal parco e vivere avventure ispirate al mondo delle fiabe.

Tra i più famosi bioparchi italiani c’è sicuramente quello di Roma, un’oasi situata nel bel mezzo di Villa Borghese in cui è possibile osservare gli animali nel loro ambiente e assistere ai momenti dei pasti. Infatti, uno degli spettacoli più divertenti e toccanti, è offerto proprio nella parte della giornata in cui vengono nutriti i lemuri, che sono degli animali particolarmente curiosi.

Potrete osservarli mentre si arrampicano sulle spalle dell’addetto del bioparco di Roma che si occupa del loro pasto e ammirare le loro espressioni particolare e il loro modo di saltellare qua e là. Ogni mese sono proposti diversi eventi che permetteranno alle famiglie e ai bambini di divertirsi con gli animali e di trascorrere del tempo con loro.

Oltre ai classici momenti dei pasti, infatti, sarà anche possibile prenotare, per i vostri figli, un incontro ravvicinato con l’elefantessa Sofia e gli altri elefanti del parco. Inoltre sono programmati diversi eventi per la fine di maggio che riguardano le varie specie animali ospiti e, in particolar modo, gli invertebrati e i millepiedi.

In provincia di Milano , invece, non c’è presente un vero e proprio parco della biodiversità, ma ci sono diverse zone protette e riserve naturali che, nonostante le modiche dimensioni, consentono comunque di tutelare la flora e la fauna locale.

Le Sorgenti della Muzzetta, a Rodano, per esempio, sono diventate la casa di diverse specie di uccelli acquatici, mentre nella riserva regionale Fontanile, oltre a essere presenti diversi tipi di pesci e rappresentanti della fauna aviaria, sono presenti anche molti tipi di piante e di fiori, i quali rappresentano a meraviglia la flora locale.

Tra i fiumi Ticino e Olona, invece, è presente il Bosco di Vanzago, area abbastanza espansa in cui sono presenti diverse specie protette sia a livello vegetale che animale. Questa zona è caratterizzata dalla presenza dell’unico bosco di pianura in Italia e, proprio grazie alla sua popolazione più unica che rara, questa zona è diventata un’area protetta dal WWF.

Al sud Italia, invece, sono presenti il Parco della Biodiversità Mediterranea, situato a Catanzaro, che, nonostante non abbia una fauna particolarmente caratteristica, può comunque offrire un pezzo di natura in mezzo alla città.

Poco più a Nord, invece, è presente il Parco Nazionale della Sila, in provincia di Cosenza, che è caratterizzato da boschi, alberi e percorsi di trekking in mezzo alla montagna, i quali vi consentiranno di vedere le diverse specie che abitano questa zona, tra cui è presente il famoso lupo della Sila.

Pubblica un commento

TI SUGGERIAMO

LEGGI ALTRI

Palermo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...